Ecco, in questo articolo, tutte le novità del nuovo Registro Pubblico delle Opposizioni, che da luglio sostituirà il precedente nella lotta al Telemarketing selvaggio. Il nuovo regolamento sul Registro Pubblico delle Opposizioni entrerà in vigore entro il 31 luglio 2022, prevedendo nuove procedure contro il Telemarketing. Il Registro delle Opposizioni evita l’utilizzo del proprio numero o indirizzo per scopi pubblicitari, commerciali o per ricerche di mercato. Nel tempo si è steso anche agli indirizzi di posta cartacea e digitale. Il nuovo Regolamento permette adesso l’iscrizione al servizio anche alle utenze mobili ed a quelle fisse non presenti in elenchi telefonici pubblici. Il sito ufficiale contiene la sezione per gli Abbonati, da cui è possibile iscriversi gratuitamente e in maniera revocabile. Iscrivendosi al Registro delle Opposizioni, si può chiedere di non ricevere telefonate, email o messaggi promozionali.

Le novità del nuovo Registro

I consumatori possono chiedere di non essere contattati per promozioni, vendite o proposte commerciali semplicemente registrando il proprio numero di telefono o revocando il consenso. Un’operazione che deve essere compiuta anche da coloro che hanno effettuato la registrazione in passato. La nuova iscrizione garantirà la decadenza dei consensi precedentemente rilasciati, ad eccezione di quelli concessi ai soggetti che hanno raccolto un consenso tramite contratto attivo per la fornitura di beni o servizi. Secondo il nuovo RPO, l’articolo 7 stabilisce che: “Ciascun contraente può chiedere al gestore del registro che la numerazione della quale è intestatario o il corrispondente indirizzo postale, riportato nei medesimi elenchi, siano iscritti nel registro per opporsi al trattamento di tali dati per fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. Viene anche specificato che i limiti riguardano sia il telefono sia la posta cartacea, così come l’utilizzo di sistemi automatizzati di chiamata o chiamate senza operatore.”