news

Macchine volanti. Fantascienza o realtà?

A Roma arriva il primo taxi aereo. Il prototipo è uno dei progetti più concreti a livello europeo per il trasporto in area urbana.

Anche Milano si sta muovendo sul tema in vista delle Olimpiadi invernali del 2026. I vertiporti, vere e proprie stazioni di decollo e atterraggio, saranno un elemento fondamentale dell’arredo del futuro prossimo milanese. L’accordo stipulato ha l’obiettivo di sviluppare queste infrastrutture entro il 2026 così da garantire un servizio navetta stabile durante la manifestazione.

Il mercato dell’Advanced Air Mobility si svilupperà anche attorno alla consegna di merci, in particolare di materiale medico-sanitario. Tra le applicazioni più recenti troviamo l’accordo tra ENAC e il Comune di Venezia per l’attivazione di una sperimentazione di consegna di farmaci tra il centro cittadino e le isole.

L’ambizioso progetto prevede un collegamento via drone che permetterà di offrire un servizio a valore aggiunto.

L’Italia sta credendo parecchio in questo nuovo mercato che potrà offrire nuovi servizi ai cittadini e creare nuovi posti di lavoro. A testimonianza di questo il Piano Strategico Nazionale 2021-2030 per lo sviluppo della Mobilità Aerea Avanzata in Italia pubblicato da ENAC. Il programma delinea in modo preciso i passi da compiere e le risorse necessarie per lo sviluppo di questi servizi.

Guardando al di fuori dell’Italia anche altri Paesi stanno investendo sul tema. L’Osservatorio Droni ha censito più di 150 casi a livello mondiale di trasporto di merci e di persone con droni. Al primo posto troviamo l’America, che è anche leader dal punto di vista dell’offerta.

Segue a breve distanza l’Europa con oltre 50 casi di sperimentazioni effettuate e la leadership di Germania e Francia dal punto di vista di prototipi realizzati.

Back to top button