news

L’elettrificazione: una lotta contro la CO2.

Negli ultimi anni stiamo osservando e vivendo il processo di elettrificazione, un processo a favore dell’ambiente e del progresso tecnologico che sta colpendo tutti i settori e che entra pian piano a far parte della quotidianità comune.

Per questa transizione ecologica, oggi, sono i trasporti il segmento che sta osservando il passaggio più violento e rapido, con effetti che suscitano preoccupazione nei settori produttivi colpiti dal cambiamento.

L’elettrificazione va a colpire soprattutto le motorizzazioni a gas, intaccando i mercati di benzina e gasolio: nel Settembre 2021 i consumi petroliferi italiani sono stati del 3,2% rispetto a Settembre 2019.

Intanto si pensa all’elettrificazione dei porti. Più facile elettrificare per le marine turistiche, invece i porti industriali e commerciali faticano a trovare potenze e standard comuni per tutte le tipologie di navi.

Anche i treni, spesso ancora a gasolio, sono al centro di questo processo. L’elettrificazione delle linee ferroviarie è un processo contraddittorio, essendo un investimento importante con un importante impatto ambientale: indispensabile sulle linee ferroviarie a forte intensità d’uso, può essere un costo insostenibile per le linee poco frequentate.

Il consumatore medio crede che l’elettricità sia pulita solo perché non inquina nel luogo in cui viene usata, la verità è che, invece, può inquinare altrove. In casi estremi, l’elettricità può essere perfino meno sostenibile della tecnologia che vuole sostituire: fra un motore alimentato con biometano e un motore elettrico in una zona dove l’elettricità è prodotta da una centrale a lignite, il bilancio ambientale potrebbe essere favorevole all’idrocarburo.

Per ora, la produzione attuale di corrente elettrica ipotizzata dal processo di elettrificazione potrebbe non essere sufficiente a soddisfare la domanda futura. Per alimentare i trasporti del futuro, gli impianti di riscaldamento, gli scaldabagni elettrici, le cucine e così via serviranno molte più centrali elettriche, meglio se alimentate con energia rinnovabile e sostenute da modi per conservare ed erogare al momento del bisogno l’elettricità prodotta.

Back to top button