news

Il Fairtrade in Italia: come adoperarlo e quali sono le sue certificazioni?

Il Fairtrade è un sistema di commercio equo e solidale che opera attraverso principi di tutela per l’ambiente e per i lavoratori supportando lo sviluppo sostenibile sociale, economico e ambientale. L’organizzazione di riferimento per il commercio equo e solidale è la Fairtrade International.
La Fairtrade International si occupa di una serie di attività tra cui il rilascio del marchio Fairtrade per la certificazione dei prodotti equosolidali che consente ai consumatori di realizzare scelte responsabili, acquistando prodotti certificati.

Queste etichette di garanzia si differenziano in:
Marchio Fairtrade, assicura, su prodotti composti da un solo ingrediente, che siano stati prodotti e messi in commercio rispettando gli standard del commercio equo e solidale;
Marchio Fairtrade con freccia, un’etichetta dettagliata in cui sono disponibili tutte le informazioni sul prodotto composti da più ingredienti, sui quali è obbligatoria la presenza di almeno il 20% di ingredienti certificati Fairtrade;
– Ingrediente Fairtrade FSI (Fairtrade Sourced Ingredient), certifica la presenza di materie prime equosolidali all’interno dei prodotti composti da altri ingredienti convenzionali;
Marchio Fairtrade Oro, garantisce che nei gioielli acquistati il metallo prezioso presente è stato estratto e commercializzato secondo i principi del Fairtrade internazionale;
Marchio Fairtrade Cotone, certifica che il cotone sia stato coltivato e messo in commercio rispettando i principi del Fairtrade;
Marchio Fairtrade Tessile, garantisce l’acquisto di capi d’abbigliamento e tessuti ottenuti in base alle regole del commercio equo e solidale.

Per quanto riguarda il nostro Paese invece il punto di riferimento è Fairtrade Italia, il distaccamento italiano dell’organizzazione Fairtrade International. Si può diventare aziende Fairtrade accreditate richiedendo la licenza per i marchi Fairtrade, con i quali sarà possibile certificare i propri prodotti oppure ottenere la garanzia su ingredienti o prodotti finiti e proporli sul mercato con il sigillo del commercio equo e solidale.
Allo stesso tempo è possibile rivolgersi a Fairtrade Italia per reperire prodotti equosolidali, per la promozione della sostenibilità sociale in azienda, oppure trovare partner commerciali certificati Fairtrade da integrare nella propria filiera, come fornitori di materie prime certificate o di prodotti semilavorati.

Back to top button