Negli ultimi anni gli attacchi informatici sono aumentati a dismisura. La maggior parte dei criminali informatici entrano in azione facendo leva sul calo di attenzione da parte degli utenti, soprattutto quando quest’ultimi sono in vacanza o in un periodo di ferie. Come essere sempre preparati e difendersi dalle minacce informatiche anche in periodi in cui si è più “spensierati”? Ecco alcuni piccoli ma importanti aspetti da tenere in considerazione. Wi-Fi pubblici: è possibile che gli hacker attendano che i viaggiatori si connettano al wi-fi pubblico di bar o aeroporti, in modo da poter colpire indisturbati. Da evitare sono anche le reti wi-fi non criptate che non richiedono un protocollo di sicurezza per navigare. In ogni caso, è preferibile non inserire mai dati sensibili. Prenotazioni su siti web: i portali usati per le prenotazioni devono essere affidabili, molti truffatori sono soliti imitare siti autentici per impossessarsi delle informazioni personali. Controlla l’indirizzo del sito su cui sta navigando e assicurati che sia affidabile. Inoltre, è preferibile usare una carta di credito per i pagamenti piuttosto che quella di debito. Bancomat: evitare di prelevare denaro da qualsiasi bancomat, meglio quelli ufficiali della propria banca, preferibilmente situati nell’atrio e non all’esterno. Gli hacker, infatti, spesso inseriscono sistemi di furto delle credenziali delle carte di credito nei bancomat indipendenti, specialmente nelle zone turistiche. Condividere la propria posizione: è un’attività apparentemente innocua ma può esporre a pericoli, infatti indicando date e luoghi di vacanza attira l’attenzione dei criminali “offline” e si forniscono indizi agli hacker.