news

Cos’è e come funziona il passaporto digitale della moda

Il nuovo passaporto digitale di Federico Marchetti (fondatore di Yoox Net-A-Porter Group) garantirà trasparenza e tracciabilità dei prodotti, dando vita a nuovi servizi circolari per i clienti.

Federico Marchetti si dedica a tempo pieno alla trasformazione economica ma anche culturale dell’intera industria della moda, per favorirne la necessaria e auspicata transizione ecologica.

Nel giorno conclusivo del G20 di Roma, ha presentato la nuova iniziativa. Si chiama passaporto digitale, che informerà i clienti della sostenibilità dei loro acquisti e per facilitarne il processo di circolarità.

Dare ai prodotti di moda un Passaporto digitale permetterà di garantire una trasparenza e una tracciabilità senza precedenti. Potrà anche dar vita a nuovi servizi circolari per i clienti, come la cura e la riparazione, così come quelli focalizzati sulla rivendita e il riciclo.

Il presidente della Fashion Taskforce ha poi sottolineato che l’industria della moda – che consuma molta energia e tante materie prime – deve fare molto di più per migliorare il suo impatto sull’ambiente.

Il passaporto digitale è un enorme e concreto passo in avanti, ma è solo l’inizio del nostro percorso», ha aggiunto Marchetti, da sempre impegnato anche sul fronte della sostenibilità sociale delle aziende che ha fondato e guidato

Back to top button