Consulenza e strategia di Impresa

Blue Economy: in avvio la creazione di un “rating azzurro” per le aziende

Misurare l’impatto delle imprese sull’ecosistema marino: nasce con questo obiettivo la Ocean Disclosure Initiative (Odi), che punta alla nascita di un Ocean Discolpare Rating, per avvicinare il mondo delle imprese alle potenzialità dell’economia del mare.

La ricerca condotta sull’ecosistema marino – spiega Riccardo Bonadeo, vicepresidente One Ocean Foundation – mira a evidenziarne le numerose potenzialità economiche, in modo da farne comprendere il reale valore alle imprese, chiamate a utilizzare queste risorse in modo sostenibile. Registriamo una nuova attenzione verso questi temi ma c’è ancora molto lavoro da fare. Il nostro obiettivo è proprio realizzare un misuratore per identificare le imprese più virtuose“.

L’Odi incoraggia le aziende a valutare le proprie performance su tre categorie (densità e integrità biologica, qualità delle acque, conservazione del suolo marino) e cinque dimensioni gestionali fondamentali, tra cui strategia, governance e analisi dell’impatto ambientale indiretto.
I primi rappresentano i componenti dell’ecosistema marino fondamentali per mantenere gli oceani, le seconde comprendono le opzioni a disposizione delle aziende per affrontare i problemi legati agli oceani.

L’Odi integra un approccio orientato alla catena del valore con tematiche settoriali rilevanti per offrire a ogni impresa uno strumento creato in base alle proprie esigenze. “Il blue ranking realizzato sarà messo a disposizione delle imprese e dei policymaker, in un’ottica di ampia collaborazione, per essere al servizio del cambiamento – aggiunge Bonadeo –. Il lavoro nasce per colmare un vuoto di linee guida a supporto di questi attori. Stiamo avviando anche collaborazioni internazionali e ci proponiamo di essere punto di riferimento per la conoscenza della blue economy“.

Back to top button